Author Topic: Lux, il Faro d'Occidente  (Read 852 times)

(RIP) Argante Gonzaga

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 150
  • Honour: 0
Lux, il Faro d'Occidente
« on: 19 January, 2013, 08:09:36 PM »
Era il diciannovesimo giorno di questo nuovo anno, il 1313, preceduto da innumerevoli cambiamenti disseminati su tutto il globo.

La città di Urbino, era un brulicare di persone che, avanti e indietro, si adoperavano nell'edificazione del primo Altare Sacro d'occidente e, ancora una volta, gli operosi Urbinati avevano dato prova della loro laboriosità ed unione terminando i lavori in appena due giorni di fatica e sudore.
Furono del Duca Oddantonio, instancabile lavoratore a dispetto del nobile rango, le mani che sistemarono l'ultima pietra dell'Altare Sacro....


I supporti vennero tolti, i puntelli abbattuti i grandi braceri accesi e Lux, faro splendente di Antica Fede nell'oscurità teologica d'occidente, si erse ardente contro il cielo notturno.

In quell'attimo di folgorante luce, molti erano presenti : Taluni increduli, altri assuefatti ed altri ancora, come Argante Gonzaga, pervasi da un incalzante senso di libertà e leggerezza che costrinse il giovane in un lungo e soddisfatto sorriso. 
« Last Edit: 19 January, 2013, 08:41:21 PM by Argante Gonzaga »