Author Topic: Sala della Costituente  (Read 5485 times)

(RIP) Juan Borgia

  • General group
  • Baby Member
  • *
  • Posts: 35
  • Honour: 0
Sala della Costituente
« on: 20 December, 2011, 04:41:23 PM »

In questa sala si riunirà l'Assemblea Costituente Siciliana per approvare una nuova costituzione del Sacro Regno di Sicilia.
« Last Edit: 20 December, 2011, 04:43:15 PM by Juan Borgia »

(RIP) Juan Borgia

  • General group
  • Baby Member
  • *
  • Posts: 35
  • Honour: 0
Re: Sala della Costituente
« Reply #1 on: 20 December, 2011, 09:06:07 PM »
Il nuovo magistrato di Palermo entrò nel tribunale ove le sale erano state svuotate per l'abbandono dell'ex magistrato Sophia Borgia, sua cugina. Ordinò un nuovo arredamento e dopo una giornata intera di lavoro il suo studio divenne almeno vivibile. La sala delle udienze era rimasta la stessa e doveva rimanere tale. Poi nella più grande sala dell'edificio, quella con un meraviglioso affresco che rappresenta Tehos Trionfatore, venne allestito il tavolo della Costituente. Infatti Juan aveva ottenuto il permesso della Regina di Sicilia e Napoli, Morgana I Chiaramonte, di riscrivere o almeno modificare in parte la vecchia costituzione del Regno, ormai obsoleta dopo le conquiste territoriali.
Inviti vennero fatti recapitare alle personalità di spicco del Regno e alla Regina, che alla fine doveva confermare l'operato dell'Assemblea Costituente. Erano attesi al Tribunale:


Quote

Morgana I Chiaramonte, Regina di Sicilia et Napoli
Vincenzo Bardi, Vassallo di Palermo
Galvano Chiaramonte
Lorenzo Chiaramonte
Monica Chiaramonte
Raquel Borgia
Sophia Borgia
Goffredo Carpegna
Menestio di Spercheo
Padre Draco Gherardesca, in rappresentanza della Santa Chiesa Teologica di Roma




Poi sul tavolo vennero depositate undici copie della Costituzione di Sicilia et Napoli, una per ogni partecipante.

Quote


« Last Edit: 21 December, 2011, 03:35:57 AM by Juan Borgia »

(RIP) Juan Borgia

  • General group
  • Baby Member
  • *
  • Posts: 35
  • Honour: 0
Re: Sala della Costituente
« Reply #2 on: 21 December, 2011, 02:47:02 AM »
IL TAVOLO DELLA COSTITUENTE:


C- Invito confermato
?- Invito in attesa di conferma


Quote

Morgana I Chiaramonte (C)

Vincenzo Bardi (Non presentato, perso il diritto a partecipare)                          
Padre Draco Gherardesca (C)
Menestio di Spercheo (C)                              
Goffredo Carpegna (C)
Galvano Chiaramonte (C)                  
Lorenzo Chiaramonte (C)                  
Monica Chiaramonte   (Non presentata, perso il diritto a partecipare)                  
Juan Borgia   (C)
Raquel Borgia (C)
Sophia Borgia (C)

Gli inviti rimarranno pendenti per 24 ore, dopodichè si perde il diritto di partecipare all'Assemblea.





« Last Edit: 22 December, 2011, 04:59:28 PM by Juan Borgia »

(RIP) Morgana Chiaramonte

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 196
  • Honour: 0
  • Lo sguardo oltre il niente...
Re: Sala della Costituente
« Reply #3 on: 21 December, 2011, 02:51:39 AM »
Morgana arrivò in Tribunale dove Juan aveva provveduto a far allestire la Sala della Costituente....

Juan aveva inviato gli inviti alle persone che avrebbero dovuto partecipare alla stesura della nuova Costituzione...non c'era tempo da perdere....tante erano le cose da fare e bisognava che tutto fosse a posto nel iù breve tempo possibile...

Entrò nella sala e trovò Juan intento agli ultimi preparativi



Eccomi, mio caro Juan.....sono la prima ad arrivare?


Gli sorrise e si sedette in attesa dell'arrivo egli altri....



(RIP) Sophia Borgia

  • General group
  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 80
  • Honour: 0
Re: Sala della Costituente
« Reply #4 on: 21 December, 2011, 03:17:01 AM »
Sophia Borgia entrò lentamente nella grande sala designata per creare la nuova costituzione del regno di Sicilia,notò che oltre a lei c'èrano il cugino Juan e la regina Morgana

Cugino che gioia rivederti,Maestà buongiorno

disse facendo un inchino,poi si sedette in un posto libero.

(RIP) Juan Borgia

  • General group
  • Baby Member
  • *
  • Posts: 35
  • Honour: 0
Re: Sala della Costituente
« Reply #5 on: 21 December, 2011, 02:14:46 PM »
Juan vide arrivare la Sua Regina, Morgana, una donna pronta ad accogliere sempre le novità, ma ponderata nelle sue scelte. Al suo arrivo Juan l'accolse "Benvenuta mia Regina siete la prima ad arrivare, sono lieto che abbiate deciso di partecipare alla riunione della Costituente, aspetteremo gli altri membri dell'Assemblea per iniziare i lavori...intanto accomodatevi..." Dopo qualche istante arrivò nella sala una giovane donna, dal corridoio non si capiva bene chi fosse, ma poi al suo saluto Juan capì "Ah cara cugina, benritrovata, è da tempo che non vi vedevo sono felice che anche voi abbiate accettato." Dopo che le due dame furono sedute Juan chiamò un servitore e fece portare delle pietanze da consumare prima dell'inizio dell'Assemblea Costituente, la prima della storia del Regno di Sicilia.
« Last Edit: 21 December, 2011, 02:17:25 PM by Juan Borgia »

(RIP) Menestio Di Spercheo

  • General group
  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 56
  • Honour: 0
  • In Nomine Theos, Vinces!
Re: Sala della Costituente
« Reply #6 on: 21 December, 2011, 02:31:09 PM »
Anche Menestio di Spercheo, da poco cittadino siculo e primo colono Agrigentino, venne invitato a partecipare all'Assemblea Costituente, le sue doti da giurista e legislatore erano già venute fuori ai tempi del Libero Regno d'Albania e per questo Don Juan lo aveva invitato alla riunione. Menestio appena lesse l'invito non potè far altro che accettare, da nuovo cittadino doveva aiutare al massimo il suo regno, così come stava facendo, ovvero allevare le vacche per produrre cibo, ora era chiamato a redigere la nuova costituzione.
Dopo un bel viaggetto dal villaggio di Girgenti alla capitale, Menestio si recò al tribunale dove si sarebbe tenuta l'Assemblea e a passo lento e deciso, con mille pensiri in mente entrò nell'edificio e si diresse verso la sala di Tehos Trionfatore. Ivi incontrò Don Juan, la Regina Morgana e infine la dolce Sophia. Dopo aver salutato tutti con i rispettivi omaggi si sedette e disse

"Signori, per me oggi è davvero un grande onore essere qui, con l'aiuto del sommo Tehos riusciremo a dare a questo regno una sacra ed illuminata costituzione"

Poi si sedette e sotto invito di Juan si servì delle pietanze che c'erano sul tavolo.

(RIP) Galvano Chiaramonte

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 140
  • Honour: 0
  • L'inverno sta arrivando
Re: Sala della Costituente
« Reply #7 on: 21 December, 2011, 06:05:27 PM »
Quote
Mdina, Malta, 21 dicembre, 1311.

Ai membri dell'Assemblea Costituente,
A mia sorella e Juan Borgia,

Venerdì sera sarò a Palermo e, se dovessi essere in ritardo, sappiate che vi sarò.

In fede,

Gawain Chiaramonte
« Last Edit: 21 December, 2011, 07:15:40 PM by Galvano Chiaramonte »

(RIP) Juan Borgia

  • General group
  • Baby Member
  • *
  • Posts: 35
  • Honour: 0
Re: Sala della Costituente
« Reply #8 on: 21 December, 2011, 11:04:59 PM »
Vide arrivare messer Menestio a lo salutò stringendogli la mano "Ben arrivato Menstio, siete il benvenuto"

Poi prese parola e disse "E' arrivata una missiva a questa assemblea, è il Nobile Galvano Chiaramonte, sarà in questa stanza tra qualche giorno, intanto come primo atto della Costituente propongo la creazione di un nuovo sigillo per il Sacro Regno di Sicilia. La mia proposta è questa:

Un grande stemma quale è questo:



e nello spazio che vedete bianco vanno tutte le province, al centro lo stemma della nostra capitale Palermo...

Stemma Palermo


Stemma Trapani


Stemma Agrigento


Stemma Siracusa


Stemma Messina


Stemma Cosenza


Stemma Reggio




Propongo come prima cosa appunto la creazione del nuovo sigillo, che possa incorporare tutte le province che dimostrano la grandezza del nostro regno, potete esprimere un voto favorevole, contrario o astenervi.
Stiamo iniziando dalle basi, abbiamo molto lavoro...la nostra bandiera comunque sarà sempre la stessa...

Dopo aver mostrato il progetto si sedette e aspettò il parere di tutti i membri dell'Assemblea che dovevano esprimere il loro voto.

Se la maggioranza voterà di si, allora consegneremo il progetto a Madama Blanka di Napoli, grande artista, così alla fine di questo nostri incontro la Costituzione può riportare i nuovi sigilli reali.
« Last Edit: 21 December, 2011, 11:06:44 PM by Juan Borgia »

(RIP) Sophia Borgia

  • General group
  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 80
  • Honour: 0
Re: Sala della Costituente
« Reply #9 on: 21 December, 2011, 11:36:27 PM »
"Cugino manca tra quei blasoni da te riportati  quello di Malta,se non erro fa parte del regno di Sicilia no?Inoltre non sarei per mettere tutti gli stemmi anche perché non per portare sfortuna se in caso dovessimo in futuro perdere qualche possedimento o guadagnarne dei nuovi dovremmo in continuazione rifare lo stemma?"

terminato di parlate attese la replica.
« Last Edit: 22 December, 2011, 12:36:18 AM by Sophia Borgia »

(RIP) Lorenzo Chiaramonte

  • General group
  • Baby Member
  • *
  • Posts: 32
  • Honour: 0
Re: Sala della Costituente
« Reply #10 on: 22 December, 2011, 12:25:56 AM »
Si affrettò a entrare e a sedersi salutando tutti. Scusate sono in un tremendo ritardo
Ascoltando prese la parola Si anche per me non va bene, lo stemma dovrebbe essere unico; Ogni regione poi avere il suo, magari con l'aggiunta di una miniatura del regno.
Si guardò in giro aspettando i pareri altrui.

(RIP) Raquel Borgia

  • General group
  • Baby Member
  • *
  • Posts: 3
  • Honour: 0
Re: Sala della Costituente
« Reply #11 on: 22 December, 2011, 01:18:16 AM »
Affrettando il passo si avvicinava alla porta della sala, Raquel era in ritardo, e mortificata entrò cercando di fare poco rumore.
La discussione era già cominciata,s'avvicino alla sua sedia, si sedette e salutò tutti.

"fratello caro , Mia Regina, Signori abbiate il buon cuore di perdonare il mio ritardo, sono davvero dispiaciuta"

Abbassò la testa sul tavolo e prese i fogli che erano lì davanti a lei, bastò un'occhiatina per capire che si trattasse della vecchia costituzione.
Poi vide la bozza del nuovo stemma,si fece riepilogare in breve quello che fin ora era stato il tema della discussione in aula..
ed anche lei sembrò appoggiare la tesi dei più!

"Effettivamente è quasi impossibile aggiungere lo stemma di tutte le provincie, potremmo perderle, e conquistarne altre, il nostro regno deve avere uno stemma unico,con un simbolo predominante, che magari poi potrebbe essere incorporato, integrato o adattano nei vari stemmi delle altre provincie!

(RIP) Juan Borgia

  • General group
  • Baby Member
  • *
  • Posts: 35
  • Honour: 0
Re: Sala della Costituente
« Reply #12 on: 22 December, 2011, 02:56:03 AM »
Credo che il sigillo sia una cosa diversa dalla nostra bandiera, quella è e rimarrà sempre la stessa, il sigillo è fondamentale per i documenti e i trattati che i Reggenti, a partire dalla nostra Regina Morgana firmeranno con le potenze estere e sarà raffigurato nelle insegne reali dei Palazzi e dei castelli della Sicilia. Mi avete fatto riflettere comunque, credo che mettere tutte quelle province dentro un blasone unico sia abbastanza difficile, allora perchè non metterle tutte miniaturizzate sopra le ali di quest'aquila?


Ovviamente lo stemma di Palermo non va messo perchè l'aquila stessa è il simbolo della nostra capitale, poi lo stemma di Malta a centro e tre sull'ala destra e tre su quella sinistra. Infine una corona sull'aquila.

Cara cugina Sophia, non ci saranno problemi quando conquisteremo altre regioni, quelle non vanno aggiunte, ma le prime otto vanno messe sempre, anche se ne perdessimo una. Infatti il Regno di Sicilia e di conseguenza il Re/Regina di Sicilia ha il diritto a governare nelle terre che vanno da Cosenza e arrivano a Malta.
Quelle nello stemma ci devono essere sempre, perchè sono il nucleo primitivo del nostro regno, ager siculo, le altre conquiste invece non saranno ager siculo ma bensì colonie.


Credendo di aver migliorato la sua proposta aspettò altri commenti prima della votazione che sarebbe avvenuta solo dopo l'ultimo parere che doveva essere della Regina.
« Last Edit: 22 December, 2011, 02:39:28 PM by Juan Borgia »

(RIP) Sophia Borgia

  • General group
  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 80
  • Honour: 0
Re: Sala della Costituente
« Reply #13 on: 22 December, 2011, 03:27:09 AM »
Cugino perdonami ma mi trovi ancora contraria,non  sappiamo se tra anni Cosenza e Reggio saranno ancora nostre,soprattutto a seguito dei disordini che stanno colpendo Napoli e che ci accusano di avergli rubato Reggio.Sarebbe da chiudere le frontiere e bloccare ogni cosa con quei traditori

si fermò per pensare e calmarsi,vedere ciò che il padre aveva creato andare in frantumi la mandava in bestia,respirò e continuò

Sulla questione delle future conquiste mi trovi ancora in disaccordo,dobbiamo inglobare i nuovi possedimenti e non solo usarle come colonie soprattutto perchè questo provoca dei malumori tra la popolazione,io fare lo stemma con l'aquila che stringe negli artirgli la Sicilia,poi apro un discorso che approfondiremo appena finito lo stemma,ovvero la divisione dei domini in provincie,la provincia di Sicilia,quella di Calabria ovvero Reggio e Cosenza e quella di Malta.
« Last Edit: 22 December, 2011, 04:06:18 AM by Sophia Borgia »

(RIP) Morgana Chiaramonte

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 196
  • Honour: 0
  • Lo sguardo oltre il niente...
Re: Sala della Costituente
« Reply #14 on: 22 December, 2011, 04:10:27 AM »
Guardò Sophia, si alzò e prese la parola....


Vorrei che fosse chiara una cosa in questa sala:

Io e la Principessa Maddalena, mia sorella, avevamo concordato quale regione doveva essere liberata dai senza Dio da parte di Palermo e quali da parte di Napoli....il tutto comunque per mantenere quello che era il Regno di Sicilia e Napoli al tempo di Re Angelo e del Principe Federico, Vicerè di Napoli....

Dunque pregherei di scegliere oculatamente le parole e riportare la storia del Regno così come è stata e sarà scritta.


Guardò Juan, sorridendo con dolcezza e si accomodò di nuovo sulla sedia



« Last Edit: 22 December, 2011, 04:13:09 AM by Morgana Chiaramonte »