Author Topic: RITROVAMENTO DEI RESTI E FUNERALI DI MARIO FAZIO.  (Read 1102 times)

(RIP) Celestino I

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 132
  • Honour: 0
RITROVAMENTO DEI RESTI E FUNERALI DI MARIO FAZIO.
« on: 13 June, 2017, 11:39:35 AM »
Erano giorni che ci pensava Celestino, un tarlo nella sua mente che non lo lasciava in pace, nemmeno la notte: era il pensiero della morte di Mario Fazio, ma non tanto per l'evento in se, certo doloroso e triste, quanto per il totale disinteresse dei suoi concittadini. A parte la Baronessa Roberta Auditore, nessuno si era interessato alla scomparsa di Mario, in nessun modo, quasi che non fosse nemmeno accaduto. Questo rendeva Padre Celestino molto triste e a volte questa profonda tristezza degenerava in frustrazione ed in rabbia. Solo la preghiera lo aiutava, attraverso essa ritrovava la serenità e placava i suoi ardori.

Ancora prima dell'abito che indossava era la sua coscienza a dettare i suoi comportamenti e la pietà e la compassione erano caratteristiche insite nel suo animo, la Fede in Teos era la linfa che le alimentava.

Quella mattina decise allora di uscire, doveva ritrovare i resti del suo concittadino, della pecorella del suo gregge che, nell'indifferenza generale, era volata in cielo. Si recò verso i possedimenti di Mario e giro a lungo tra i campi e le colline circostanti fino a che l'urlo sinistro di una volpe non attirò la sua attenzione. Si incamminò lesto, quasi correndo verso la zona dalla quale proveniva quel lugubre verso. Il sole stava sorgendo ed illumino un punto preciso di un crinale, tra cespugli di cisto ed erba secca scorse un mucchio di qualcosa, un misto di vesti e ossa e carni lacerate. Un tanfo tremendo arrivava alle narici del prete che uso il suo fazzoletto in lino per non svenire. Si avvicinò, titubante ed atterrito, e lo riconobbe: era Mario Fazio orrendamente mutilato dal tempo e dagli animali .

Egli era un uomo di Chiesa, lo era dentro, profondamente pregno dei valori Teologici e ligio agli insegnamenti di Immanuel, perciò si avvicino e recitò:

"Requiem aeternam dona eis, Domine, et lux perpetua luceat eis. Te decet hymnus Deum, in Etruria, et tibi reddetur votum in Veius. Exaudi orationem meam; ad te omnis caro veniet."

Terminata la preghiera tornò indietro in città ad avvertire i becchini che recuperassero il corpo e lo chiudessero all'interno di una bara, Nel pomeriggio avrebbe celebrato i funerali.
« Last Edit: 13 June, 2017, 01:22:15 PM by Celestino Borromeo »


Roberta Auditore

  • General group
  • Baby Member
  • *
  • Posts: 14
  • Honour: 0
Re: RITROVAMENTO DEI RESTI E FUNERALI DI MARIO FAZIO.
« Reply #1 on: 13 June, 2017, 01:39:25 PM »
Roberta Auditore se ne stava sola nelle ultime file della chiesa. Ancora non riusciva a credere a come era stato ritrovato il povero Mario Fazio... L'aveva conosciuto da poco, quando aveva preso servizio come Guardiano della Torre, ma le era sembrato una brava persona, sempre molto gentile.
Non riusciva a togliersi dalla testa il fatto che come Guardiano della Torre avrebbe dovuto riuscire a vederlo, ma non lo aveva visto... Aveva controllato anche il bosco e stava per controllare anche il pozzo, in caso fosse malauguratamente caduto, ma in quel momento vide Celestino Borromeo uscire dai locali del becchino. "Monsignore!" lo chiamó. Egli si fermò e attese che Madama Auditore si avvicinasse. Non c'era bisogno di parole, in quei giorni, e ad uno sguardo interrogativo della donna l'uomo di Chiesa fece un cenno affermativo con la testa. La Baronessa si fece il segno della Croce e disse "Che Teos abbia in gloria la sua Anima".... Poi chiese "Dove si trovava?" "Vicino ai suoi possedimenti, in una zona poco accessibile...per l'uomo"
Roberta Auditore si segnó una seconda volta, sconvolta.
"Oggi ci saranno i funerali: il povero Messer Fazio ha aspettato anche troppo per una degna sepoltura... Ora devo andare, figliola..."
Dopo che Monsignor Borromeo si fu allontanato ella si rifugió in parrocchia e lí ci rimase fino a quel momento, qualche ora dopo. Nel corso delle ore aveva visto il becchino e il suo assistente portare la cassa di legno con all'interno i resti di Mario Fazio, quello che ne rimaneva, insomma... Li aveva guardati allestire la camera ardente sotto la guida di Monsignor Celestino e la navata si era da poco diventata deserta, cosí Roberta Auditore decise finalmente di avvicinarsi alla cassa per omaggiare il povero uomo che vi giaceva all'interno. Toccó la cassa e si accorse che qualche chiodo non era stato fissato a dovere e il coperchio si muoveva... Istintivamente alzó il coperchio per guardare dentro, ma tra il tanfo di morte che l'aveva investita e le condizioni in cui si presentava il viso del morto la vista inizió ad ofuscarlesi, le forze ad abbandonare le sue membra e la donna cadde a terra, svenuta.

(RIP) Celestino I

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 132
  • Honour: 0
Re: RITROVAMENTO DEI RESTI E FUNERALI DI MARIO FAZIO.
« Reply #2 on: 13 June, 2017, 03:01:26 PM »
Celestino era in canonica che preparava le letture per il funerale mentre in Chiesa i becchini portavano la bara con i resti del povero Mario Fazio, bisognava seppellirlo in fretta.

Mentre era assorto nei suoi impegni senti un tonfo provenire dalla chiesa, si alzo allarmato ed appena entrò nella navata scorse riverso a terra accanto alla cassa da morto il corpo della baronessa Roberta Auditore. Corse verso di lei e si chinò sul suo volto per accertarsi che respirasse, era solo svenuta. La prese in braccio e la porto di fretta fuori dalla chiesa, la adagio sotto un albero all'ombra poi corse dentro a prendere una brocca d'acqua e dei fazzoletti puliti.Tornato fuori Padre Celestino bagnò i fazzoletti con l'acqua e li appoggio sulla fronte e sui polsi della Baronessa, rimase per un'attimo incantato dal biancore della sua pelle e dalla delicatezza dei caratteri e la accarezzò sul viso chiamandola per nome, Roberta aprì piano gli occhi."Baronessa siete svenuta" disse Celestino "mi avete fatto prendere un grosso spavento, ora sedetevi e bevete un poco d'acqua."


Roberta Auditore

  • General group
  • Baby Member
  • *
  • Posts: 14
  • Honour: 0
Re: RITROVAMENTO DEI RESTI E FUNERALI DI MARIO FAZIO.
« Reply #3 on: 13 June, 2017, 06:07:29 PM »
"Perdonate, Monsignore, non era mia intenzione spaventarvi" disse Roberta Auditore. "Abitualmente non tendo allo svenimento, ma il povero Mario Fazio era ridotto male..."
Bevve un sorso di acqua fresca che il Monsignore le porgeva e aggiunse "Se i becchino sono ancora qui sarebbe il caso di sistemare i chiodi malfermo della cassa... Non è bene che qualcun altro si arrischi ad alzarne il coperchio..."
L'immagine del viso martoriato dell'uomo continuava a tornarle alla mente e il tanfo di carne corrotta dalla decomposizione le aveva lasciato un senso di nausea alla bocca dello stomaco.
"Provvederó ad avvisarli appena saró sicuro che stiate bene, figliola" le disse. L'uomo sembrava piuttosto preoccupato.
"Non vi preoccupate, Monsignore, sto già meglio" lo rassicuró la Baronessa di Biguglia. "Per ora la priorità è dare l'ultimo saluto a Messer Fazio... Ha aspettato anche troppo per questo... Nel frattempo io mi riposeró quí all'aria fresca e sono sicura che mi riprenderó in tempo per la funzione."
Il Monsignore la fissava dubbioso, ma poi convenne con lei che la priorità era la sepoltura del poveretto. Egli la salutó e lei lo osservó allontanarsi verso la canonuca. Una volta varcata la soglia, Roberta Auditore fece un respiro profondo, prese un altro sorso di acqua fresca, poggió la testa al tronco dell'albero secolare su cui era stata adagiata da Celestino Borromeo, chiuse gli occhi e, forse cullata dalla leggera prezza di quel giorno, si appisoló all'ombra dell'albero.

(RIP) Celestino I

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 132
  • Honour: 0
Re: RITROVAMENTO DEI RESTI E FUNERALI DI MARIO FAZIO.
« Reply #4 on: 13 June, 2017, 06:56:47 PM »
La baronessa si era ripresa per fortuna e Celestino tornò ad occuparsi del funerale.

Chiamo i becchini per far fissare bene il coperchio della bara, il suo tono era gentile ma fermo, non tollerava che nessuno, nemmeno da morto, venisse maltrattato.

Le campane suonavano a morto, rintocchi cupi e ben distanziati tra loro, Celestino era in chiesa davanti alla bara del povero Mario Fazio in attesa che qualcuno arrivasse. Non ci sperava però, l'indifferenza verso la scomparsa di un proprio concittadino e conoscente lo spaventava, la comunità avrebbe dovuto stringersi attorno al defunto per dargli l'ultimo saluto, ma così non pareva.

Egli avrebbe comunque fatto il suo dovere ma non perché andava fatto quanto perché era sua ferma convinzione voler consegnare l'anima del defunto nelle mani di Teos secondo il rito dell'Unica vera Chiesa.
« Last Edit: 13 June, 2017, 07:13:21 PM by Celestino Borromeo »


Roberta Auditore

  • General group
  • Baby Member
  • *
  • Posts: 14
  • Honour: 0
Re: RITROVAMENTO DEI RESTI E FUNERALI DI MARIO FAZIO.
« Reply #5 on: 13 June, 2017, 07:12:45 PM »
Roberta Auditore si sveglió al suono delle campane della Chiesa. Ignorava quanto tempo fosse rimasta addormentata sotto l'albero, ma era ora di dare l'ultimo saluto a Mario Fazio... Ella si alzó saggiando le proprie forze e il proprio equilibrio: stava bene, cosî si incamminó verso il portone della chiesa. Ad ogni passo si guardava intorno sperando di intravedere qualche concittadino che volesse presenziare alla funzione religiosa, ma il luogo era deserto... Sperava quasi di trovare tutti già dentro l'edificio religioso, ma quando varcó la soglia trovó solo la cassa da morto, i due becchino e Monsignor Borromeo, sconsolato nel vedere i banchi vuoti della chiesa anche in questa infausta occasione. Ahimè, nemmeno la Baronessa si aspettava molta affluenza... Il vedere che i concittadini avevano dimenticato Mario Fazio e anche Teos la rendeva molto triste... Ella si sedette nelle prime file e attese che Monsignor Celestino cominciase la funzione.

(RIP) Celestino I

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 132
  • Honour: 0
Re: RITROVAMENTO DEI RESTI E FUNERALI DI MARIO FAZIO.
« Reply #6 on: 14 June, 2017, 10:44:49 AM »
Celestino guardò sconsolato i banchi vuoti, solo la baronessa Roberta Auditore, perfettamente ripresasi dal malore, era seduta nelle prime file.

Egli allargò le braccia con i palmi delle mani rivolte verso l'alto e cominciò:


Padre Santo aiutami...perché io sono solo un uomo....e sono debole,
Padre Santo guidami...perché temo di non farcela
Padre Santo perdonami per i miei dubbi e le mie incertezze...
Padre Santo proteggimi...perché io son solo un uomo ed ho paura....


Il silenzio cadde pesante nella Chiesa vuota. Le parole pronunciate dal frate vorticavano al suo interno come falene alla ricerca di una luce. Celestino stava con il capo chino e le mani giunte, gli occhi chiusi. Una lacrima gli rigò il volto.

Passarono diversi minuti prima che la funzione riprendesse. Padre Celestino prese l'aspersorio e benedicendo la bara pronunciò le parole di rito:


"Requiem aeternam dona eis, Domine, et lux perpetua luceat eis; In memoria aeterna erit iustus ab auditione mala non timebit."

Guardò i pochi presenti e con un gesto li invitò ad unirsi a lui:

"Subvenite Sancti Dei, occurrite Angeli Domini
Suscipientes animam ejus
Offerentes eam in conspectu Altissimi.
Suscipiat te Immanuel, qui vocavit te
et in sinum Matusae Angeli deducant te".


Dopo aver incensato la bara, Celestino guardò la Baronessa Auditore e le chiese se volesse dire qualche parola.
« Last Edit: 14 June, 2017, 02:22:54 PM by Celestino Borromeo »


Roberta Auditore

  • General group
  • Baby Member
  • *
  • Posts: 14
  • Honour: 0
Re: RITROVAMENTO DEI RESTI E FUNERALI DI MARIO FAZIO.
« Reply #7 on: 14 June, 2017, 03:28:41 PM »
Ella si alzó e si diresse verso il punto in cui fino a pochi istanti prima vi era Monsignor Borromeo. Si voltó verso i pochi astanti presenti pronta a pronunciare poche studiate parole, ma quando per un istante il suo sguardo si posó sulla cassa contenente i poveri resti di quello che fino a qualche giorno fa era un uomo vivo, un uomo che lei stessa aveva conosciuto, le parole che aveva pensato di dire le scapparono dalla mente... Non poteva limitarsi a dire le solite frasi fatte che si dicono in queste situazioni... Decise di parlare con il cuore...
"Premetto che conoscevo poco e da troppo poco tempo messer Fazio, ma per quel poco che l'ho conosciuto mi ha fatto una buona impressione... Era una persona buona e gentile, un uomo dalla grande Fede in Teos... Fu uno dei primi a darmi il benvenuto quando arrivai in questa regione, dove non conoscevo ancora nessuno... Fu cosí gentile che non esitó a cedermi il giaciglio della Torre per trasferirsi alla taverna... Insomma, era davvero un brav'uomo di quelli che non se ne vedono in giro e la sua silenziosa e spaventosa fine ha privato questa terra di una pietra preziosa. L'unica consolazione è che ora la sua Anima è in pace al cospetto di Teos e non soffrirà piú..."
Detto questo riprese posto tra i banchi in preda alla commozione del momento.
Addio, amico mio... Ci rivedremo...

(RIP) Celestino I

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 132
  • Honour: 0
Re: RITROVAMENTO DEI RESTI E FUNERALI DI MARIO FAZIO.
« Reply #8 on: 14 June, 2017, 06:07:34 PM »
Padre Celestino ringraziò con un gesto del capo la Baronessa per il suo discorso e fece cenno ai becchini che potevano caricare la cassa da morto per portarla al vicino cimitero.

Il piccolo corteo era formato dalla bara portata a spalla da quattro becchini, padre Celestino che seguiva e dietro di lui la Baronessa Roberta Auditore.

Giunsero nel piccolo camposanto che si trovava dietro la Chiesa, Celestino aveva fatto scavare una fossa nei pressi di un albero ed aveva fatto apporre un semplice lapide in pietra.

La bara venne sistemata affianco alla fossa e Padre Celestino, aspergendola per l'ultima volta, recitò:


"Absolve Domine animas omnium fidelium defunctorum ab omno vinculo delictorum et gratia tua illis succurente mereantur evadere iudicium ultionis, et lucis aeternae beatitudine perfrui".

Rimase un momento in silenzio, poi, senz'altro aggiungere volto di spalle e dopo aver salutato i presenti si incamminò verso la canonica, il Libro Sacro stretto al petto.



(RIP) Alexander VII

  • General group
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 573
  • Honour: 1
  • When sinking, PRAY! -While good hands bail water!
Re: RITROVAMENTO DEI RESTI E FUNERALI DI MARIO FAZIO.
« Reply #9 on: 15 June, 2017, 06:35:42 AM »
Quote


Reverend Father of Cosenza Parish Church
Celestino Borromeo

  News has arrived late to me, of your great charity to the body and spirit of  Teos servant, Mario Fazio. because I have not been able to attend the proper rite of burial for him, who was not so far away, I weep. I regret. I have decided to dedicate myself to a week of prayers for the good spirit of Mario Fazio.

  Teos will hear me pray for our son, Mario, every Vespers for this week. At the end I will seek his grave also, so I can install a proper headstone of the blue onyx found in the quarries of Lazio, near Veii. I had come across it on pilgrimage and thinking of that trip and the one I will make to Cosenza have some connection in my mind. The Logos has the mind of Teos and touches us like this from time to time.

 With your rites and both our prayers, I think it can be that the Almighty will draw to him a brighter and purer soul in the one of Mario.

  "vitam aeternam, fides aeternam, actio semper"
~Alexander VII~
Summus Pontifex - Theological Church
Archbishop of France and Normandy,
Comte de Reims,
Master of theology of Ancient Theological Church

Faith Defines All Things; their remembrances clearly defined make them living custom.

(RIP) Celestino I

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 132
  • Honour: 0
Re: RITROVAMENTO DEI RESTI E FUNERALI DI MARIO FAZIO.
« Reply #10 on: 15 June, 2017, 05:29:02 PM »
Celestino ricevette la missiva scritta dal Santo Padre e ne rimase profondamente colpito. Quell'uomo era ciò che più si avvicinasse al suo personalissimo concetto di Santità. La sua bontà ed il suo carisma lo rendevano dono prezioso per l'umanità intera e guida sicura per la nostra Santa ed Unica Chiesa.

Prese penna ed inchiostro e una pergamena, la più liscia e bella che trovò tra le sue povere cose e scrisse:


Quote
Holy Father
Your personal interest in the soul of our dear Mario Fazio fills us with joy. We are confident that your intervention will get even closer in the light of the Angels.

Your personality fills my heart with joy with the news of your imminent pilgrimage that will also touch Cosenza.

We look forward to holiness, with hope in hearts and with certainty that they will be days of profound enrichment of our souls.

Teos always protects you.



Celestino Borromeo
« Last Edit: 15 June, 2017, 05:30:34 PM by Celestino Borromeo »