Author Topic: The history of the patriarchal Church in Italy  (Read 931 times)

(RIP) Mattia dei Conti di Segni

  • General group
  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 55
  • Honour: 0
The history of the patriarchal Church in Italy
« on: 04 December, 2015, 02:26:47 PM »
02-Oct-1315  Dopo essere uscito dalla chiesa Teologica per aver scoperto le falsità che la sorreggevano mi sono dilungato diverso tempo alla ricerca della vera fede.

Ho letto i testi sacri di tutte le religioni presenti nel mondo conosciuto, e nessuna suscitava in me la reazione che speravo.

Cercavo qualcuno o qualcosa che rispondesse alle mie molte domande che erano da troppo tempo senza risposta.

23-Nov-1315 Durante il mio lungo pellegrinaggio in cerca della verità arriva a Kiev, capitale del Regno di Kiev. Vi trovai diverse persone molto disponibili e accoglienti tutte con fare molto umile ma non per questo senza orgoglio e profonda conoscenza del loro valore.
In questa regione cosi lontana dalla mia terra natale su suggerimento delle persone che mi avevano accolto decisi di ritirarmi a meditare nel monastero che sorgeva nella periferia di Kiev. Qui dopo settimane di meditazione venni avvicinato da una persona che inizialmente scambiai per il diacono locale. Iniziò a parlarmi di Deus e delle sue leggi, ogni giorno mi raccontava una parte della storia della creazione secondo Deus e il mio venire al monastero era ormai solo guidato dalla speranza di rincontrare nuovamente Vladimir per conoscere un pezzo nuovo della storia.

Senza rendermene conto inizia ad aiutarlo con i lavori nel monastero, e durante le preghiere che venivano fatte ogni giorno lui mi spiegava il significato dietro ad esse e mi incoraggiava a pregare anche io a mia volta. Iniziai finalmente a sentire di aver trovato le risposte che cercavo, dopo un lungo girovagare ero arrivato finalmente a casa.

Parlai con Vladimir di quello che avevo scoperto e lui colmo di felicità decise di farmi battezzare.

Fu proprio durante il mio battesimo alla chiesa patriarcale che scoprii che Vladimir non era un semplice diacono ma era il patriarca della chiesa!
Questa scoperta fece crescere in me una convinzione ancora più forte sulla mia scelta.
Se il patriarca di una chiesa si mette a lavorare umilmente nel monastero e a parlare cosi facilmente con chiunque entra nella chiesa allora non può che essere illuminato!

Decisi quindi di seguirlo e sotto suo consiglio portai la parola di Deus in Italia, e con le mie parole e la mia fede convertii molti italiani, che decisero quindi di erigere delle nuove chiese sulle ceneri di quelle eretiche appena abbattute.

Nacque cosi la prima chiesa Patriarcale a Siena, Seguita da una ad arezzo e poi da un altra più piccolina sempre a Siena. Ma molti vassalli stavano già chiedendo che la vera fede venga trasmessa anche nelle loro regioni e per far questo verranno nominati nuovi diaconi che con me continueranno l'opera di conversione alla vera fede.


_______________________________________________________________________________________________________________________________

02-Oct-1315 After exiting the church Theological for discovering the lies that were sustaining I have dwelt for some time in search of the true faith.

I read the sacred texts of all religions in the known world, and nothing stirred in me the reaction I was hoping for.

I was looking for someone or something that responded to my many questions that were unanswered for too long.

23-Nov-1315 During my long pilgrimage in search of truth arrives in Kiev, capital of the Kingdom of Kiev. I found several people very helpful and welcoming all to do with very humble but not without pride and deep understanding of their value.
In this region so far from my native land at the suggestion of the people who had sheltered me I decided to retire to meditate in the monastery that once stood on the outskirts of Kiev. Here after weeks of meditation, I was approached by a person who initially mistook for the local deacon. He began to talk about Deus and its laws, every day he told part of the story of creation according Deus and my coming to the monastery was now only driven by the hope to meet again again Vladimir to learn a new piece of history.

Without realizing it starts to help with the work in the monastery, and during the prayers that were being done every day he explained to me the meaning behind them and encouraged me to pray even I myself. I began to feel that he had finally found the answers I was looking for, after a long wandering had arrived home at last.

I talked to Vladimir about what I had found him full of happiness and decided to be baptized.

It was during my baptism to the patriarchal church that I found out that Vladimir was not a simple deacon but was the patriarch of the church!
This discovery made me grow into an even stronger conviction about my choice.
If the patriarch of a church gets to work humbly in the monastery and talk so easily with anyone who enters the church then it can only be illuminated!

I decided to follow him and under his counsel took the word of Deus in Italy, and with my words and my faith was converted many Italians, who then decided to erect new churches on the ashes of those heretical just demolished.

Thus was born the first Patriarchal church in Siena, followed by one to arezzo and then by another tinier always in Siena. But many vassals were already asking that true faith it is also transmitted in their regions and to do this will be appointed the new deacons that I will continue with the work of conversion to the true faith.