Author Topic: Celebrazione del matrimonio tra Prometeo Cagliostro e Pretziosa de Bas Serra  (Read 3230 times)

Matteo Lubiani

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 168
  • Honour: 0
Fuori la cappella del pontefice una moltitudine di gente si stava radunando per la celebrazione del matrimonio di Prometeo e Pretziosa.
A Roma tutti si ricordano della "regina" di Sardegna e in molti la vorrebbero rivedere su quel trono.
Il Papa sapeva benissimo che questo non sarebbe mai potuto succedere. Ma poco importava. Se La duchessa Pretziosa aveva trovato lì nelle terre fiamminghe la sua felicità era giusto così.
Emanuele si preparò per la celebrazione e attese l'arrivo dello sposo e dei testimoni nella cappella a loro riservata tutta addobbata con i fiori più belli e le decorazioni di cui gli sposi avevano chiesto l'allestimento.
Il Papa sorrisse al pensiero di quando la conobbe la prima volta e di come fu colpito dalla sua gentilezza e disponibilità nonostante lui non fosse suddito sardo.
Ora essere proprio lui a celebrare questo matrimonio lo faceva sentire emozionato e colmo di gioia.
Un novizio si avvicinò al papa e lo informò che lo sposo era giunto.

Prometeo Cagliostro

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 157
  • Honour: 0
Emozionato come non mai Lord Prometeo  stava raggiungendo la Cappella del Pontefice. Egli non era avvezzo a simili ambienti, se solo qualcuno gli avesse annunciato qualche settimana prima quello che oggi si apprestava a fare, ne avrebbe riso di gusto. E invece l'amore puro, nato e cresciuto in maniera pura e soave, lo aveva condotto a Roma, di fronte al Sommo Pontefice, felice di poter giurare di fronte a Theos e agli uomini il suo eterno amore nei confronti di Lady Pretziosa De Bas Serra.
Fisiologicamente agitato e leggermente stupito di vedere l'affetto che ancora riscuoteva la sua promessa fra la gente romana, Prometeo si incamminò verso la scalinata cercando di scrutare  fra la folla qualche faccia conosciuta.

Gualtieri Colapesce

  • General group
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 1389
  • Honour: 0
  • Vina dant animos
Palmerino era seduto in alto, sui balcone più maestoso che affacciava sull'altare.

Vedeva la cappella gremita, e riconosceva la maggior parte dei volti dei romani.

Poi vide entrare Prometeo, e lo seguì con lo sguardo mentre si avvicinava al pontefice.



(RIP) Pretziosa de Bas Serra

  • General group
  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 56
  • Honour: 0
Pretziosa giunse finalmente alla Cappella del Pontefice, in ritardo come ogni sposa che si rispetti.
Indossava lo splendido abito dono della Regina Fiamminga e aveva il viso coperto da un candido velo.
Si fermò all'inizio della navata tenendo la mano poggiata sul braccio di Ruggiero e affiancata da Morgana che sembrava essere più emozionata di lei e si guardò intorno. Vi era tantissima gente.
La prima persona che notò fu il Papa, che l'attendeva con sorriso complice nonostante la veste ufficiale e Pretziosa sorrise di rimando. Poi si soffermò sulle varie facce conosciute e riconobbe anche il Re di Roma Palmerino anch'egli emozionato. La gente parlava l'idioma a lei caro salutandola e congratulandosi con lei. Era raggiante.

Poi il suo sguardo incrociò quello del suo amato, Lord Prometeo e il suo cuore sussultò. Non ebbe più occhi per nessuno, non udì ness'altra parola. Per lei in quel momento c'era solo lui e non vedeva l'ora che il rito iniziasse.

Prometeo Cagliostro

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 157
  • Honour: 0
Prometeo si era immaginato quella scena nella sua mente mille volte, ma nonostante ciò si scoprì impreparato all'evento. Fortunatamente l'amico di sempre Lord Orso conosceva bene l'amico e , appoggiata la propria mano sulla sua spalla, lo esorto' ad andare avanti. Prometeo allora prese sottobraccio Leirin, la sorella ribelle ma alla quale era legato in maniera indissolubile, e si avviò nel punto dove avrebbe dovuto attendere Lady Pretziosa.  Nel momento in cui la vide scendere dalla carrozza ebbe un sussulto: la bellezza e la grazia della sua sposa erano ben oltre quanto si aspettasse. Il velo copriva solo parzialmente la perfezione dei lineamenti, i capelli neri raccolti e il prezioso abito finemente adornato facevano da cornice ad una figura snella che si muoveva con una grazia e una naturalezza innata. Il suo incedere  sinuoso ed elegante  era scandito da boati di approvazione della folla inebriata.  Il Vassallo di Liege trattenne allora il respiro per un attimo e, dopo essersi  inchinato rispettosamente , sfiorò la mano della sua innamorata, guardandola direttamente negli occhi  e perdendocisi completamente.
Isolati dal mondo esterno si avvicinarono quindi all'altare principale della Cappella dove il Sommo Pontefice li stava attendendo con aria compiaciuta.. Tutto era pronto e per Prometeo tutto era semplicemente perfetto.

Matteo Lubiani

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 168
  • Honour: 0
Ora che tutti erano ai loro posti il papa poté dare inizio alla cerimonia.
Entrambi gli sposi erano pronti e si vedeva come il loro amore era puro e disinteressato.
Il Papa sorrise a entrambi, felice che una sua cara amica avesse deciso di intraprendere un così lungo viaggio solo per far si che fosse lui a sposarli.
Rivolgendosi agli sposi chiese conferma delle loro intenzioni. Poi cerco conferma nei testimoni.
Tutto procedette nel migliori deboli e alla fine il papa poté dire:

"Vi dichiarò marito e moglie"

Un applauso esplose in un giubilo di festa. The

Prometeo Cagliostro

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 157
  • Honour: 0
I due novelli sposi non riuscivano a non guardarsi fissi negli occhi riuscendo a leggere nell'altro l'emozione e la felicità per il passo che avevano compiuto. Al termine della liturgia, appena il Sommo Pontefice li aveva ufficialmente dichiarati marito e moglie, Prometeo accarezzo' dolcemente la guancia della sua amata e contestualmente avvicino' le labbra alle sue, sfiorandole delicatamente da prima, per poi sancire con un vero bacio di fronte agli invitati la legittima e indissolubile unione che Theos aveva appena benedetto.
All'uscita della Cappella, sulla sommità della scalinata principale, i freschi sposi furono accolti da un lungo applauso degli invitati e di una piccola folla di curiosi che si era radunata per vedere la sposa, la più bella sposa del mondo.

(RIP) Ernesto Malatesta

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 223
  • Honour: 0
Sistemato sulla piccola gradinata, insieme agli altri nobili avevo assistito a tutta la cerimonia, compiaciuto ed emozionato per il lieto evento
avevo indossato per l'occasione un vestito amaranto con la collana nobiliare che impreziosiva il tutto, l'alto colletto m'infastidiva un po', sacrificio che valeva la pena sopportare

Pretziosa, era bellissima e il suo sposo non lo era da meno
la cerimonia era giunta al termine e si era svolta nel migliore dei modi, come da manuale, i volti compiaciuti degli sposi non lasciavano spazio a dubbi, si amavano, era lampante
mentre si apprestavano verso l'uscita un sottofondo di sussurri e bisbiglii, riempivano la navata centrale, sorrisi silenziosi abbondavano sui volti di ogni invitato alla cerimonia

usciti dalla chiesa, mi alzai per seguire il fiume di gente che silenziosamente si apprestava verso l'uscita, ero compiaciuto e rilassato, finalmente avevo potuto constatare quanto fosse amata e apprezzata da tutti, la mancata Regina senese di un tempo e un velo di tristezza passo davanti ai miei occhi
« Last Edit: 08 July, 2015, 06:58:51 AM by Ernesto Malatesta »

(RIP) Leirin Triskele

  • General group
  • Baby Member
  • *
  • Posts: 15
  • Honour: 0
Leirin Triskele, la sorelinna di Prometeo, nel suo lungo abito viola con le maniche larghe e il corpetto stretto, a cui non era affatto abituata, aveva seguito tutta la cerimonia con attenzione...
Era rimasta colpita dall'eleganza, non solo nel modo di vestire, e dalla grazia della futura consorte del fratello ed era riuscita ad accettare l'idea di vedere Prometeo allontanarsi da lei per stare con lei... era certa che fosse la persona giusta per lui!

Durante la cerimonia cercava di mantenere un atteggiamento dolce ma serio e composto..... ma era molto concentrata a pensare  "non devi piangere... non devi piangere... trattieniti!"....
e ce l'aveva quasi fatta se non fosse per quel bacio alla fine della cerimonia che le fece esplodere lacrime di gioia vedendo quanto suo fratello era innamorato della sua sposa.

Fiumi di riso volarono sugli sposi all'uscita della cappella, petali di rosa vennero cosparsi al loro passaggio.

(RIP) Orso Björnsson

  • General group
  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 76
  • Honour: 0
Orso come al solito non si adattava molto a eventi dove vigevano alcune regole di vestiario ed etichetta, ma il pensiero non lo turbava e cosi si vestì per l'occasione come pensò fosse meglio, un ampio mantello ricavato dall apelliccia di un orso bruno ricopriva parzialmente una cotta di cuoi duro ornata con fregi di battaglia.
Probabilmente qualcuno storse il naso alla sua vista, ma Orso aveva occhi solo per gli sposi. Rimase ovviamente affascinato dall'aura che emanava la sposa e rimase un attimo a bocca aperta, finchè Leirin gliela chiuse sorridendo.
Si ricompose un attimo e osservò un emozionato Prometeo mentre Papa Emanuele II officiava il matrimonio: vederlo impacciato e rosso in viso gli ricordò quella volta in cui davano la caccia ad un cinghiale e Prometeo finì ricoperto di .... ed emise una risata subito zittita da Prometeo con uno sguardo rude....
Orso piegò appena la testa a mò di scusa e rimase tranquillo per il resto della funzione.


Prometeo Cagliostro

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 157
  • Honour: 0
Al culmine della felicità i freschi sposi si fecero strada fra la folla festante dirigendosi verso la carrozza addobbata per l'occasione che li stava attendendo.
Prometeo non aveva occhi che per Pretziosa, tanto era luminosa e raggiante; avrebbe voluto che il tempo si fermasse in quell'istante per godersi appieno il momento, ma era conscio che gli ospiti  stavano attendendo a Brugge per festeggiarli. "Cocchiere, ci conduca quanto prima al Palazzo Reale" disse Prometeo, e poi rivolto a Pretziosa:"Cara, non possiamo certo offendere e mancare di rispetto al Re di Roma che ci ha così cortesemente ospitati e rifocillati durante questo pur breve soggiorno andandocene senza averlo prima adeguatamente ringraziato".
La carrozza partì quindi a velocità sostenuta, dileguandosi ben presto fra i vicoli della città eterna.


(RIP) Pretziosa de Bas Serra

  • General group
  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 56
  • Honour: 0
Dopo mille tentennamenti e mille vicissitudini, i due sposi avevano finalmente coronato il loro sogno. Pretziosa sorrideva al suo adorato marito e non perdeva occasione per riempirlo di attenzioni.  Dal momento in cui il Sommo pontefice li aveva uniti, la donna si era beata della gioia che Prometeo trasmetteva. Era quella la vera fonte della felicità della sposa.
Mentre attraversavano la navata, la mente dei due sposi si era concentrata sui festeggiamenti.
Un saluto a Sua Santità, un bagno di folla festante composta dai più cari amici e parenti e poi di corsa a salutare Sua Maestà Palmerino.
Pretziosa era molto contenta di poterlo riabbracciare.
"Hai ragione, mio caro, il sovrano ci attende e io sono molto lieta di poterlo rivedere e di potergli presentare mio marito" - gli disse mentre prendeva il viso di Prometeo tra le mani per contrastare gli scossoni della carrozza e baciare le sue labbra.

(RIP) Morgana Chiaramonte

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 196
  • Honour: 0
  • Lo sguardo oltre il niente...
Morgana emozionata restò vicina a Pretziosa per tutta la cerimonia.....la sua mente tornava indietro nel tempo: tanti erano i ricordi e tante erano le sue aspettative per il futuro...però...quello che contava in quel momento era la felicità dell'amica e, da come appariva, sembrava davvero felice.

Sperò che almeno la sua di vita fosse davvero felice. Pretziosa era una donna meravigliosa e si meritava quella felicità tanto attesa.

Le sorrise con complicità come per dirle "tranquilla, il mio appoggio non ti mancherà mai" e seguì la cerimonia con attenzione e devozione.

Dopo che i due sposi ebbero suggellato con un bacio il loro matrimonio, Morgana si guardò intorno....avrebbe salutato molte persone che non vedeva da tempo....

Sorrise....era felice



(RIP) Berton Berton

  • General group
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 1471
  • Honour: 0
Lui non era di turno, e la sua truppa aveva svolto il proprio compito  come da protocollo.
Severa ed immobile, quasi fosse parte dell'arredo sacro.

Il Maresciallo si limitò ad ordinare di rompere le righe, per poi seguire a distanza la carrozza di Lord Prometeo. Avendo veduto che l'amico si sarebbe soffermato nel palazzo reale, convocò con un cenno un ambulante che vendeva la gustosa porchetta di Ariccia.



Gualtieri Colapesce

  • General group
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 1389
  • Honour: 0
  • Vina dant animos
Era stato un matrimonio perfetto, a tratti toccante.

L'amore e la complicità tra gli sposi traspiravano dai loro sguardi.

Un giorno di festa come non se ne vedevano da molto.

Quell'evento faceva del bene anche a tutta Roma. La gente era in festa. Finalmente un' occasione per divertirsi e per distrarsi.

Dopo la cerimonia Palmerino si recò al palazzo reale.

Voleva salutare di persona gli sposi e li attese nella sala degli arazzi.

Li vide entrare, sembrava camminassero ad un metro da terra,  e fu contagiato dalla loro felicità.

Si avvicinò alla coppia prima che il paggio potesse presentarli.

Si inchinò a Pretziosa sorridendo, poi strinse vigorosamente la mano di Cagliostro tra le sue, facendogli i complimenti.

« Last Edit: 11 July, 2015, 09:19:58 AM by Palmerino Caracciolo »