Author Topic: Matrimonio Fiammingo  (Read 4500 times)

Prometeo Cagliostro

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 143
  • Honour: 0
Re: Matrimonio Fiammingo
« Reply #30 on: 05 July, 2015, 01:54:59 PM »
Lord Prometeo e Lady Pretziosa entrarono nella Sala dove la Regina li stava attendendo; un doveroso inchino in segno di saluto e rispetto, dopodiché Prometeo rispose, anche al fine di evitare imbarazzi alla sua promessa meno avvezza di lui ad essere ricevuta a corte:" I miei omaggi Maestà, siamo onorati e felici che ci abbiate convocato da Voi. Si, questo e' un periodo per noi intriso di impegni, ma li stiamo affrontando insieme e tutto questo ci  fa capire che la nostra scelta di vivere insieme per sempre e' quella giusta. Il Sommo Pontefice in persona si e' dichiarato disposto ad officiare il Sacro Rito a Roma e noi non potevamo certo mancare di rispetto a Lui e a tutta la Chiesa rifiutando un onore riservato a pochi. Ne siamo quindi felici, affronteremo insieme il viaggio e saremo di ritorno quanto prima, forse anche prima che arrivino tutti gli invitati, con i quali saremo ben lieti di aprire i festeggiamenti qui nella nostra amata Brugge."
E pronunciate queste parole di getto sorrise dolcemente alla sua amata, stringendo forte la di lei mano che non aveva ancora lasciato da quando erano discesi dalla carrozza.

(RIP) Pretziosa de Bas Serra

  • General group
  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 56
  • Honour: 0
Re: Matrimonio Fiammingo
« Reply #31 on: 05 July, 2015, 04:14:13 PM »
Mentre si dirigevano a Palazzo Reale, Pretziosa colse l'occasione per comunicare il nome del suo secondo testimone di nozze. "Ho deciso di chiedere a Sua Altezza Reale Morgana Chiaramonte di farmi da testimone. La nostra amicizia dura da tantissimi anni e so che anche voi vi troverete bene con lei. Avete già avuto modo di conoscerla?".

Quando giunsero a destinazione il Duca la prese per mano e la condusse davanti alla Regina. Era la seconda volta che la incontrava nel giro di pochissimo tempo e ne approfittò per osservarla meglio, ma senza risultare maleducata.
Senza mai allontanarsi dal suo promesso si profuse in un rispettoso inchino e le porse i suoi saluti:

"Maestà, vi porgo i miei omaggi e vi ringrazio per averci accolto a Palazzo. Mi scuso per la premura, ma come vi ha spiegato il Duca Cagliostro, il Sommo Pontefice, mio amico di vecchia data, ha accettato di celebrare la cerimonia e quindi non vorremmo offenderlo presentandoci in ritardo. Colgo l'occasione per dirvi che sarei lieta di poter annoverare anche voi tra i nostri illustri invitati ai festeggiamenti".

Terminato il suo breve discorso, rivolse uno sguardo di intesa al suo promesso, sperando che apprezzasse quanto da lei detto, poi guardò di nuovo la Regina, in attesa di un suo riscontro.

(RIP) Giovanni di Baldino Suardo

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 224
  • Honour: 0
Re: Matrimonio Fiammingo
« Reply #32 on: 05 July, 2015, 04:52:22 PM »
Da alcuni mesi Giovanni di Baldino Suardo si era ritirato a vita privata, nella pace della sua Venezia. Il peso delle responsabilità ed i numerosi impegni erano diventati troppo stressanti per lui, a tal punto da portarlo ad abbandonare tutto per dedicarsi a ciò che più gli piaceva. La sua giornata trascorreva tra letture e lunghe camminate nella laguna a contemplare la natura, di imperitura bellezza nel murare delle stagioni. Quella mattina fu raggiunto da un garzone che gli consegnò una lettera proveniente dalle Fiandre. Giovanni aveva molti amici in quelle terre, ne fu pertanto piacevolmente sorpreso.
La aprì rapito dalla curiosità e lesse delle nozze imminenti tra Lord Prometeo Cagliostro e l'ex reggente sarda Pretziosa de Bas Serra. Giovanni aveva avuto il piacere di conoscere entrambi ed era lieto della notizia di una loro prossima unione in matrimonio. L'invito era l'occasione propizia per rivedere alcuni cari amici e porgere le sue più sincere felicitazioni ai novelli sposi.
Rincasò per prepararsi al viaggio, non poteva tardare.

Palmerino Caracciolo

  • General group
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 1208
  • Honour: 0
  • Ora et Labora
Re: Matrimonio Fiammingo
« Reply #33 on: 05 July, 2015, 06:00:07 PM »
Palmerino lesse la pergamena tutto d'un fiato.

Poi rimase in silenzio a pensare qualche secondo, e si scoprì a sorridere.

La notizia del matrimonio di Pretziosa lo rendeva felice. Ed in questo periodo, un po' di felicità sicuramente non faceva male.

Conosceva Pretziosa da tanto tempo. Erano sempre andati molto d'accordo. Ed era molto facile andare d'accordo con una donna così solare, gentile e coerente.

Spesso, in missiva, gli aveva descritto l'amore sbocciato con il Vassallo di Liege.
Inoltre conosceva personalmente il vassallo, era una persona per bene, ed un ottimo partito.

L'avrebbe rivista dopo tanto tempo, e questo poteva solo renderlo felice.

Aveva anche letto che le nozze si sarebbero tenute a Roma, celebrate dal Pontefice in persona. Doveva organizzare tutto al meglio. Avrebbe avuto molto da fare.

E ripensò all'ultima volta che Pretziosa era stata a Roma. All'epoca era Regina di Sardegna, e le cose erano molto diverse.
Da quando era partita verso i lidi fiamminghi, tutto era cambiato. Il Doria di Siena aveva ricevuto pieno possesso dell'isola sarda, e senza motivazioni aveva stretto accordi con Urbino, per dichiarare ostilità proprio a Roma.
Un paradosso inaccettabile. La storica amicizia tra Sardegna e Roma, era stata infranta per scelta di chi sardo non era.
E questo aveva provocato un esodo dei sardi, molti dei quali si erano trasferiti proprio a Roma, trasformando l'isola sarda in uno scoglio disabitato, e presidiato dai senesi che ne sfruttavano le miniere.
Un po' quello che era successo alla bella Firenze, costretta con la forza a fondersi con Urbino. Ed anche qui l'esodo dei fiorentini, che scappavano cercando la libertà.

"No" si disse . "Questo non succederà a Roma, non lo permetterò. Roma resterà libera!".

Poi tornò sulla missiva, la rilesse e rispose:

Quote
Cara Pretziosa,

che bella notizia mi date.
Avete trovato la felicità, ed è questa la cosa più giusta, poichè lo meritate sicuramente.
Mi spiace solo che l'abbiate trovata lontano dalla nostra amata penisola.
Ma forse è solo il mio egoismo a farmi dire ciò, in quanto vorrei sapervi qui, vicino a Roma, per potervi vedere più spesso.
E forse insieme, a combattere per la libertà dei nostri popoli, avremmo più risultati di quelli scarsi che sto ottenendo io.

Non vedo l'ora di vedervi. L'idea che il matrimonio si terrà proprio a Roma mi riempie di gioia e di orgoglio.
Aspetto voi ed il vostro futuro sposo. Sarete miei ospiti al Palazzo Reale.
Ossequi.

Firmò e mise il suo sigillo.

Poi si chiese se Pretziosa avesse invitato anche il Doria al suo matrimonio, dopo il suo gesto.
Rise.
"Perchè non invitare anche il Granduca di Montefeltro, allora?" disse, continuando a ridere.

Poi tornò serio e diede ordine di inviare la missiva.

« Last Edit: 05 July, 2015, 06:06:40 PM by Palmerino Caracciolo »


Giulia Aldobrandeschi

  • General group
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 2491
  • Honour: 1
Re: Matrimonio Fiammingo
« Reply #34 on: 05 July, 2015, 06:27:02 PM »
"I miei omaggi Maestà, siamo onorati e felici che ci abbiate convocato da Voi. Si, questo e' un periodo per noi intriso di impegni, ma li stiamo affrontando insieme e tutto questo ci  fa capire che la nostra scelta di vivere insieme per sempre e' quella giusta. Il Sommo Pontefice in persona si e' dichiarato disposto ad officiare il Sacro Rito a Roma e noi non potevamo certo mancare di rispetto a Lui e a tutta la Chiesa rifiutando un onore riservato a pochi. Ne siamo quindi felici, affronteremo insieme il viaggio e saremo di ritorno quanto prima, forse anche prima che arrivino tutti gli invitati, con i quali saremo ben lieti di aprire i festeggiamenti qui nella nostra amata Brugge."

Giulia sorrise gentilmente annuendo alle parole di Lord Cagliostro, non aveva bisogno di prove della sua devozione verso la corona e le Fiandre e lui non aveva bisogno di parole esplicite da parte sua. Sorrise più dolcemente osservando la trepidazione che traspariva da ogni suo gesto e in cuor suo gli augurò ogni bene. Poi volse lo sguardo verso la sua promessa sposa, che solo recentemente aveva iniziato a conoscere.

Maestà, vi porgo i miei omaggi e vi ringrazio per averci accolto a Palazzo. Mi scuso per la premura, ma come vi ha spiegato il Duca Cagliostro, il Sommo Pontefice, mio amico di vecchia data, ha accettato di celebrare la cerimonia e quindi non vorremmo offenderlo presentandoci in ritardo. Colgo l'occasione per dirvi che sarei lieta di poter annoverare anche voi tra i nostri illustri invitati ai festeggiamenti.

Senza darlo a vedere sorrise divertita, non cessava mai di stupirsi di quanta importanza i fedeli teologici dessero alla figura  del Pontifex quasi da metterla al di sopra dei rispettivi sovrani. Ma Lady Pretziosa veniva da terre lontane e non aveva ancora forse avuto modo di cogliere alcune peculiarità delle Fiandre.
Poi per un breve attimo la memoria tornò al suo ultimo incontro con Alessandro VI, ma troppo tempo era passato ormai e molte cose erano cambiate in direzioni completamente diverse....

Nuovamente annuendo, rispose cortesemente - Vostra Grazia, il vostro imminente matrimonio, testimonianza del puro amore di due cuori, non potrebbe che riempire il mio cuore di gioia.
Poi alzandosi, le fece cenno di seguirla e rivolgendosi a Lord Cagliostro con tono scherzoso aggiunse - No, non Voi, Lord Cagliostro. Ci sono cose precluse ad un futuro sposo prima del giorno delle nozze!



Verba movent, exempla trahunt - εἶ, γνῶθι σεαυτόν, μηδὲν ἄγαν

Alexxandra D'avalos

  • General group
  • Baby Member
  • *
  • Posts: 15
  • Honour: 0
Re: Matrimonio Fiammingo
« Reply #35 on: 05 July, 2015, 07:00:52 PM »
Alexxandra giunse a Brugge nel tardo pomeriggio.
Il sole splendeva ancora caldo nel cielo e seppur accaldata, scese rapidamente da cavallo e si diresse verso la sua dimora.
Il tempo stringeva e doveva ancora far preparare i bagagli.

".. un bel matrimonio è quello che serve per cementare ancora di più l'amicizia e l'affetto nel nostro popolo.." così pensava tra sè
mentre saliva la grande scalinata che la portava alle sue stanze.

Le guardie si fecero da parte al suo passaggio e lei accennò un breve saluto con il capo.

Ordinò qualche cosa di fresco da bere e poi mandò a chiamare la sua domestica.

Il tempo stringeva..

(RIP) Pretziosa de Bas Serra

  • General group
  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 56
  • Honour: 0
Re: Matrimonio Fiammingo
« Reply #36 on: 05 July, 2015, 09:02:47 PM »
La sovrana la invitò a seguirla in un'altra stanza e Pretziosa, incuriosita, non si fece pregare.
Prima di andare strinse forte la mano di Lord Prometeo, rivolgendogli uno sguardo lievemente preoccupato.

"Vi seguirò volentieri Maestà. La curiosità è donna e Voi siete riuscita a stuzzicare la mia" -  continuò a voce più bassa - "Sono lieta di sapere che gioite anche Voi per questo lieto evento. Io non sono molto avvezza a mostrare le mie emozioni, ma Vi assicuro che l'amore che provo per Lord Prometeo è grande e saldo, come è grande il rispetto che ho per lui e il suo ruolo."

Con quelle goffe parole Pretziosa tentò di far capire alla Regina, che faceva molto affidamento sul suo Vassallo, che ella non sarebbe mai stata un ostacolo per lui. Sapeva bene quanto fosse legato al Regno e alla Regnante e quando decise di acconsentire a sposarlo, era conscia del fatto che avrebbe dovuto dividerlo con le sue attività istituzionali.

Giulia Aldobrandeschi

  • General group
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 2491
  • Honour: 1
Re: Matrimonio Fiammingo
« Reply #37 on: 05 July, 2015, 10:17:12 PM »
"Vi seguirò volentieri Maestà. La curiosità è donna e Voi siete riuscita a stuzzicare la mia"

Giulia scoppiò in una risata argentina, desiderosa di  spezzare quel velo di tensione che percepiva nella Duchessa. E poi aggiunse - Oh sì, la curiosità è intrinsecamente nella mia natura, a volte mi ha cacciato nei guai, ma molto più spesso è stata la mia più valida alleata. Guardo sempre con favore chi mostra un'indole curiosa.
 
"Sono lieta di sapere che gioite anche Voi per questo lieto evento. Io non sono molto avvezza a mostrare le mie emozioni, ma Vi assicuro che l'amore che provo per Lord Prometeo è grande e saldo, come è grande il rispetto che ho per lui e il suo ruolo."

Giulia ritornò seria, come le parole della Duchessa richiedevano, e poi annuì cercandone lo sguardo - Sono certa di entrambi, Vostra Grazia e di certo Lord Cagliostro non si merita nulla di meno.

Varcarono la soglia di una stanza luminosa, una donna era intenta a lisciare il velluto rosso di un abito finemente ricamato.
Giulia indicò sorridendo l'abito alla Duchessa e disse - Lady De Bas Serra, mi è  gradito piacere farvi dono di questo abito per la cerimonia nuziale. Pur non conoscendo i vostri gusti, credo che il colore si adatti perfettamente al vostro incarnato e sia assolutamente incantevole, pur non contraddicendo la sobrietà che vi è propria.


Accennò alla donna in attesa e disse - Marsha è a vostra disposizione per l'ultima prova.
E ora è la volta del vostro promesso sposo.


Con passo fluido uscì dalla stanza, lasciando la Duchessa libera di palesare il suo giudizio,  e ritornò nel suo studio ove Lord Cagliostro la attendeva.

Sorridendo fece cenno ad un paggio di togliere un drappo ad un trepiede - Lord Cagliostro, a segno del mio profondo apprezzamento nei Vostri confronti. I maestri iberici hanno lungamente lavorato agli ornamenti. Non di meno, non è solo per pura eleganza,  alla bisogna è adatta al suo scopo originario.

« Last Edit: 06 July, 2015, 07:31:01 AM by Giulia Aldobrandeschi »



Verba movent, exempla trahunt - εἶ, γνῶθι σεαυτόν, μηδὲν ἄγαν

Prometeo Cagliostro

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 143
  • Honour: 0
Re: Matrimonio Fiammingo
« Reply #38 on: 06 July, 2015, 12:33:56 AM »
"Voi mi conoscete meglio di chiunque altro Mia Regina" disse sorridendo Lord Prometeo. Poi, prendendo fra le mani la corazza continuò: "Sapete perfettamente che non sono avvezzo alla forma e agli sfarfallii e bado più alla sostanza, ma  questa armatura, unica ed eccezionale, non può che essere opera di colui che considero il maestro e che ammiro da sempre. Non credo di meritare tutto quello che avete fatto e state facendo per me, ma permettetevi di rinnovarVi, se mai ce ne fosse bisogno, la mia totale devozione alla Regina e al popolo Fiammingo di cui mi onoro di far parte e che una, una volta ancora, mi sta dimostrando quanto sia speciale.". Proferite queste parole Lord Prometeo fece un passo indietro, quasi a voler nascondere quella commozione che nessuno si aspetta di trovare in un vecchio guerriero abituato a combattere si campi di battaglia.


Morgana Chiaramonte

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 196
  • Honour: 0
  • Lo sguardo oltre il niente...
Re: Matrimonio Fiammingo
« Reply #39 on: 06 July, 2015, 02:14:55 AM »
Al ritorno da Siracusa trovò sulla scrivania dello studio diverse missive....Avrebbe letto più tardi: il viaggio a cavallo sotto il sole cocente delle terre siciliane l'aveva spossata per cui si limitò a leggere le buste per vedere se ci fossero state urgenze.

Una fra le tante attirò la sua attenzione....riconosceva quella scrittura...la prese e si sedette sulla poltrona guardandola attentamente...un sorriso le illuminava il volto stanco....

Pretzi!!! Quanto tempo è passato...... Quanti ricordi.....Un velo di tristezza la distolse per un attimo dalla lettera ma Morgana reagì prontamente e aprì la busta avida di sapere ciò che la carissima amica le raccontava..

Lesse la lettera tutta d'un fiato, si sposava!!! Pretziosa si sposava!!! Non solo....voleva che fosse sua testimone!!!

Rilesse la lettera con tranquillità, sorridendo fra sè, immaginando il tono dell'amica mentre le diceva quanto scritto nella missiva....

Doveva partire al più presto, la missiva doveva essere lì da giorni...


Agnese!!!!! Devo partire....per favore, prepara i bagagli e avverti mio fratello Galvano....magari vuole venire con me....dice che non mi vede mai.....così stiamo qualche giorno insieme...

Agnese la guardò con le mani sui fianchi  Come partite? Siete appena tornata e già volete partire?? Se andate avanti così alla fine nemmeno l'acqua che vi portò Odoacre vi serve più le disse ricordando quando il conte salvò Morgana da una brutta febbre con quell'acqua, a suo dire, miracolosa

Morgana le si avvicinò posandole un bacio sulla guancia, sapendo quanto quella donna fosse affezionata a lei
  Agnese... Pretziosa si sposa!!! Si sposa, capisci?? Devo andare!!!!!

Le sorrise e uscì dallo studio....si sarebbe riposata nell'attesa che Agnese avesse preparato i bagagli



« Last Edit: 06 July, 2015, 02:25:43 AM by Morgana Chiaramonte »

Matteo Lubiani

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 134
  • Honour: 0
Re: Matrimonio Fiammingo
« Reply #40 on: 06 July, 2015, 08:15:32 AM »
Il Papa colmo di gioia nell'apprendere che una sua cara amica avesse chiesto a lui di celebrare il matrimonio, fece dimenticare al Pontefice tutte le sue preoccupazioni.

"Un giorno di festa e proprio quello che serviva." penso il papa.
Il papa ricordava ancora come fosse oggi il modo in cui la duchessa, allora regina di Sardegna, lo avesse aiutato e sostenuto. Ricorda ancora come per lui avesse sempre parole di conforto. E ora era arrivato il momento in cui lui, dovrà celebrare il giorno più bello della sua vita.
 La gioia del pontefice era davvero indescrivibile.

Giulia Aldobrandeschi

  • General group
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 2491
  • Honour: 1
Re: Matrimonio Fiammingo
« Reply #41 on: 06 July, 2015, 10:49:23 AM »
"Voi mi conoscete meglio di chiunque altro Mia Regina. Sapete perfettamente che non sono avvezzo alla forma e agli sfarfallii e bado più alla sostanza, ma  questa armatura, unica ed eccezionale, non può che essere opera di colui che considero il maestro e che ammiro da sempre. Non credo di meritare tutto quello che avete fatto e state facendo per me, ma permettetevi di rinnovarVi, se mai ce ne fosse bisogno, la mia totale devozione alla Regina e al popolo Fiammingo di cui mi onoro di far parte e che una, una volta ancora, mi sta dimostrando quanto sia speciale.".

Giulia sorrise con una dolcezza data non tanto dalla soddisfazione in sè per quelle parole, quanto piuttosto dalla gioia nel vedere la gioia sincera di Prometeo.

- Lord Cagliostro da tempo immemore Voi meritate la mia più profonda stima e fiducia. Guardate a questo dono come un segno del mio affetto all'amico, non della regina ad uno dei suoi vassalli.

Gli fece cenno di accostarsi alla finestra e per un lungo momento guardò fuori verso l'orizzonte. Il suo viso si fece pensieroso e un sospiro le uscì dal petto. Volse il suo sguardo su di lui e disse - Non ricordo momento da quando ci conosciamo in cui io non abbia potuto confidare a voi ogni mio pensiero od emozione, belli o brutti che fossero, certa che li avreste custoditi  nella più completa segretezza.
Mi duole in questo momento anche solo scalfire la gioia che provate, ma non riesco a scacciare dalla mia mente questo pensiero.


Fece una pausa, poi lo guardò dritto negli occhi - Temo che in terre lontane, avvezze ad immemori intrighi da cui noi stessi ci allontanammo, e non solo, possano cercare di strumentalizzare a loro vantaggio questo matrimonio. Temo che possano tingerlo di significati ben più materiali di quella che è invece la purezza di sentimenti che lo muove, che possano auspicare di far leva su antichi rapporti che nulla hanno a che fare con le Fiandre ed il suo popolo...

Scosse la testa con un movimento lieve - Lo so, non c'e' scudo alle maldicenze di altri se non la rettitudine del proprio comportamento. Non avete bisogno delle mie raccomandazioni, ma... siate cauto durante il viaggio.  Vi rinnovo la mia benedizione.

E finalmente, come liberatasi da un pesante fardello, tornò a sorridere all'amico.





Verba movent, exempla trahunt - εἶ, γνῶθι σεαυτόν, μηδὲν ἄγαν

Ernesto Malatesta

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 221
  • Honour: 0
Re: Matrimonio Fiammingo
« Reply #42 on: 06 July, 2015, 11:52:16 AM »
Intento a controllare la caserma, ispezionando le sue condizioni
Si...la caserma è in ottimo stato
rivolgendomi al mastro costruttore
potete dare solo una rinfrescata alle pareti, oramai la stagione lo permette
Mastro procedete pure


mi dirigo nel mio uffico e incrocio una guardia che mi porge una lettera, la prendo e noto il sigillo del regno delle Fiangre
leggo il mittente

Duchessa Pretziosa de Bas Serra
ah! che piacere, la apro subito...
ma è un invito alle sue nozze,

un sorriso si disegna sul mio viso Molto bene, non mancherò
informo subito il mio Amore della piacevole notizia


esco subito dalla caserma e mi dirigo verso la casa d'Isabella

Prometeo Cagliostro

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 143
  • Honour: 0
Re: Matrimonio Fiammingo
« Reply #43 on: 06 July, 2015, 01:49:01 PM »
Lord Prometeo apprezzava molto questi momenti che la sua amata Regina gli riservava sovente:"Mia cara Regina, sono sempre onorato di ricevere le Vostre impressioni che spesso hanno illuminato il mio cammino. Sapete meglio di me che la diplomazia internazionale non si ferma mai e sono proprio queste occasioni, più o meno formali, dove sovrani e ambasciatori trovano terreno fertile per innescare intrighi o allacciare solide amicizie. Ecco, io voglio sperare che proprio in questo Palazzo, l'amore e la gioia che io e la mia promessa sprigioniamo possa fungere da ispiratore solo a durature alleanze fra popoli. Non temete per noi, disponiamo di arguzia e esperienza tali da consentirci di non farci strumentalizzare per scopi altri. Auspichiamo solo che i nostri amici si divertano e gioiscano con noi per la nostra unione, poi sarà Theos e la coscienza di ognuno a guidare il futuro dei nostri popoli".
« Last Edit: 06 July, 2015, 01:50:44 PM by Prometeo Cagliostro »

(RIP) Pretziosa de Bas Serra

  • General group
  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 56
  • Honour: 0
Re: Matrimonio Fiammingo
« Reply #44 on: 06 July, 2015, 03:07:51 PM »
Alla vista dell'abito donato dalla Regina, Pretziosa rimase impietrita dalla sorpresa. Era semplicemente stupendo.

"Vostra Altezza l'abito è incantevole e assolutamente perfetto per me. Incontrano il mio gusto sia il colore che il modello. Sono commossa dalle vostre attenzioni, Vi ringrazio infinitamente"

Dopo aver visto il dono riservato al suo sposo la donna abbandonò la stanza, lasciando soli i due vecchi amici, in modo che potessero parlare in tranquillità e raggiunse la sala delle udienze, dove uno dei servitori del Duca li attendeva. Egli le consegnò alcune missive indirizzate alla sua attenzione. Il suo sorriso divenne sempre più ampio mentre leggeva i vari mittenti.
Tutti i suoi più cari amici si congratulavano con lei e con il suo promesso e confermavano la presenza al ricevimento. Era al settimo cielo all'idea di riabbracciare le persone che amava e che sapevano andare oltre quello che lei era stata e che un tempo aveva rappresentato per vederla semplicemente come Pretziosa.
La sua felicità era immensa.
« Last Edit: 06 July, 2015, 06:21:10 PM by Pretziosa de Bas Serra »