Author Topic: Richiesta di udienza  (Read 4866 times)

Gualtieri Colapesce

  • General group
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 1389
  • Honour: 0
  • Vina dant animos
Re: Richiesta di udienza
« Reply #30 on: 22 May, 2015, 08:23:25 PM »
" C'eravamo anche quando un certo Palmerino Caracciolo spergiurò davanti a tutti non avrebbe mai preso il trono senza il permesso di sua Altezza Reale Oddantonio Montefeltro"

/Off: vorrei domandare gentilmente a Oddantonio ed Isabella di non richiedere la cancellazione di questa parte che si riferisce ad un mio post in off su un forum esterno al gioco.

Sono sicuro che questo particolare vi sia sfuggito, ma io adoro il metagame e non vorrei che fosse rovinato questo splendido GDR  ;D


« Last Edit: 22 May, 2015, 08:25:28 PM by Palmerino Caracciolo »


Christian Doria

  • General group
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 503
  • Honour: 0
Re: Richiesta di udienza
« Reply #31 on: 22 May, 2015, 08:41:19 PM »
" C'eravamo anche quando un certo Palmerino Caracciolo spergiurò davanti a tutti non avrebbe mai preso il trono senza il permesso di sua Altezza Reale Oddantonio Montefeltro"

/Off: vorrei domandare gentilmente a Oddantonio ed Isabella di non richiedere la cancellazione di questa parte che si riferisce ad un mio post in off su un forum esterno al gioco.

Sono sicuro che questo particolare vi sia sfuggito, ma io adoro il metagame e non vorrei che fosse rovinato questo splendido GDR  ;D

OFF: Tu li in veste di successore di Roma hai negato che avresti preso il trono, e io ero membro "uditore" del consiglio della IVI come Re di gerusalemme. Quindi non è il player Christian che sa queste cose ma il Re Christian Doria che era presente al momento della discussione, che può essere avvenuta su questo forum, nella sala del regno di uno degli stati contraenti ecc ecc. In Questo caso non lo vedo come metagame


Gualtieri Colapesce

  • General group
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 1389
  • Honour: 0
  • Vina dant animos
Re: Richiesta di udienza
« Reply #32 on: 22 May, 2015, 11:17:14 PM »
/OFF: hahaha siete incredibili! Quindi quando porterete le prove di questo, presenterete degli screen di un messaggio scritto in /off su un forum esterno al gioco?

Ok, ok... avete ragione voi, dimenticavo che con zio Odda non si vince.

Sei sempre il migliore zio, davvero, sono contento di rivederti su questo forum. E' stata la mia vittoria più grande (senza ironia)  ;)



(RIP) Ruggiero di Lauria

  • General group
  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 82
  • Honour: 0
Re: Richiesta di udienza
« Reply #33 on: 22 May, 2015, 11:23:17 PM »
" C'eravamo anche quando un certo Palmerino Caracciolo spergiurò davanti a tutti non avrebbe mai preso il trono senza il permesso di sua Altezza Reale Oddantonio Montefeltro"

/Off: vorrei domandare gentilmente a Oddantonio ed Isabella di non richiedere la cancellazione di questa parte che si riferisce ad un mio post in off su un forum esterno al gioco.

Sono sicuro che questo particolare vi sia sfuggito, ma io adoro il metagame e non vorrei che fosse rovinato questo splendido GDR  ;D



Off/ Peccato sia stato preceduto.

Se ami il metagioco "foraggia" i tuoi accoliti, almeno in quello eccellono.

Buon metagioco.
Coerenza portami via...

Matteo Lubiani

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 168
  • Honour: 0
Re: Richiesta di udienza
« Reply #34 on: 23 May, 2015, 09:28:58 AM »
/off:

Per favore, gli esterni alla discussione aprino post a parte per i commenti :)


Matteo Lubiani

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 168
  • Honour: 0
Re: Richiesta di udienza
« Reply #35 on: 23 May, 2015, 09:31:48 AM »
Maestà,
Roma non è responsabile di ciò che viene fatto in privato dai cittadini o funzionari. Se potete darmi copia delle lettere farò in modo di recapitarle al re al fine di fargli prendere i dovuti provvedimenti. Ciò comporterrà l'apertura di un canale diplomatico.
Il re Caracciolo, seppur ha mancato a una promessa fatta a voi e altri sovrani, dal trattato stesso è il leggittimo sovrano, il popolo lo vuole, e imporre a un popolo così grande un re che non vogliono, credo che neppure voi possiate reputarlo giusto.
Sono a ripetervi, se volete giustizia, se volete che nessuna altra "goccia" cada, se volete la pace, se volete essere nel giusto, vi rinnovo l'invito a chiedere o a far venire in udienza re Caracciolo.
Se voi aveste l'ardire di parlare con lui, sono certo che in pochi giorni potrete tornare a parlare di amicizia.
Fatelo in nome di Teos, cossichè ai suoi occhi voi possiate dimostrare di aver provato tutte le vie praticabili per la pace.

Matteo Lubiani

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 168
  • Honour: 0
Re: Richiesta di udienza
« Reply #36 on: 25 May, 2015, 08:39:41 AM »
Il papa restò in attesa di una risposta. Nessun regnante desideroso della pace poteva rinunciare a un incontro diplomatico per stabilire le basi di una pace lunga e duratura. E il re di Siena più volte ha detto di non volere la guerra.
La risposta sembrava al papa così ovvia che non capiva la titubanza del sovrano.
Lo guardò e continuò ad attendere.

Christian Doria

  • General group
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 503
  • Honour: 0
Re: Richiesta di udienza
« Reply #37 on: 25 May, 2015, 10:18:42 AM »
Il Re era molto scettico, gli chiedevano di fare incontri di pace, di piegarsi a Roma e intanto i Romani si comportavano come preferivano, sbeffeggiando i senesi, dandogli colpe che non erano loro.

Mentre riflettevano arrivò un messo urgente che richiedeva di essere ascoltato immediatamente dal Re.

 Il Re si scusò con gli ospiti e andò a ricevere il messo. Gli venne consegnata una pergamena, era del capo addestratore di Siena il nobile Arrigo D'Assisi. Dopo aver letto la missiva il Re torno nella sala infuriato.


"Santità, è cosi che Roma cerca la pace? Confiscando merci ai miei cittadini? Ora basta, voi siete qui a cercare la pace e intanto Roma sta muovendo guerra a Siena con atti e azioni a noi ostili. La mia disponibilità ad ascoltare è terminata, sarò disponibile ad ascoltarvi solo quando porterete quello che vi ho chiesto e mi porterete i responsabili di tali atti ignobili."

Detto ciò porse la lettera al Santo Padre:

"25-May-1315, 08:53:46   Ernesto Malatesta ti ha confiscato n. 119 Pezzi di carne con la seguente motivazione: Persona ostile al regno"

"Le leggi di Siena sono chiare, chiunque confischi merci ai nostri cittadini è colpevole di lesa maestà e chi è complice in tale reato sarà giudicato allo stesso modo. Da questo momento il Capitano di Napoli, il suo Vassallo e il Re sono dei criminali agli occhi del Regno di Siena. Con i criminali non si tratta, è questo quello che hanno voluto e ne subiranno le conseguenze, Siena non si piega davanti ad un usurpatore e ai suoi vili sottoposti"


Matteo Lubiani

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 168
  • Honour: 0
Re: Richiesta di udienza
« Reply #38 on: 25 May, 2015, 02:42:50 PM »
Il papa non credeva a quello che leggeva. Quanto stava facendo il regno di Roma era privo di senso. Lui a lavorare per la pace, Roma invece a lavorare per la guerra.
Guardò il suo diplomatico, che fece capire che nulla sapeva. Riguardò il foglio e capì che stava nel posto sbagliato.

Maestà, andrò subito a parlare con re Caracciolo, in quanto è ovvio che non sono nel luogo giusto. Tenterrò di far acquistare un pò di buon senso al re prima che possa giungere a una soglia di non ritorno. Chiedo solo a Vostra Maestà di concedermi un paio di giorni per far si che Roma possa rivedere la sua politica e porre rimedio alle diverse offese recate a voi e al vostro regno.

Detto ciò il papa uscì con il suo ambasciatore, raggiunse il capitano della sua scorta, Berton Berton, e si incamminò verso Roma.

Christian Doria

  • General group
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 503
  • Honour: 0
Re: Richiesta di udienza
« Reply #39 on: 25 May, 2015, 03:36:02 PM »
Il Re diede ordine ai suoi servi di provvedere alle provviste per il viaggio e ad un adeguata scorta per il Santo padre fino al confine del Regno.



Usciti gli ospiti diede ordine al Tesoriere Arth Ritz di mandare un indennizzo ad Arrigo D'Assisi per compensare la perdita di merce dovuta alle indecenti azioni romane.