Author Topic: Hoping for a change/Sperando in un cambiamento  (Read 1435 times)

(RIP) Ugone D'aquino

  • General group
  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 80
  • Honour: 0
Hoping for a change/Sperando in un cambiamento
« on: 19 November, 2014, 02:49:00 AM »
Un manoscritto fu lasciato appeso alla porta del Palazzo Reale di Derne:

Quote
A Sua Maestà il Re Arrigo Lorentio Bolon Isauricos
Al Conestabile Alexios Doukas, Barone di Derne
Al Cancelliere Hamilcar Beni Barca
A Sophia Isaurica, Baronessa di Marsa Susa
A tutti coloro che chiamano “Patria” il Regno di Cirenaica.

Il popolo di Cirenaica ha deciso che l’ora di cambiare è giunta ed ha scelto me come sua guida.
Ho appena inviato al Re la dichiarazione di rivolta ma questo non vuol dire che io non voglia trovare una via pacifica per poter mettere in pratica il cambiamento che i cirenei desiderano.
Voglio quindi rivolgermi direttamente alla coscienza di Sua Maestà, affinchè capisca che il popolo non è stato felice di avere lui come guida, poiché troppo spesso si è sentito abbandonato a se stesso.
Non stupisca, dunque, il fatto che abbia deciso di  cambiare le cose e seguire chi, secondo loro, possa renderlo una vera famiglia, con un Re che sia un padre presente ed amorevole.

Io spero, Maestà, che la vostra indifferenza sia dovuta solo a mancanza di tempo, e non alla volontà di essere un tiranno che siede su un trono solo per vanagloria senza aver alcun interesse per il suo Paese.
Dimostrate dunque, Sire, che non siete un tiranno: permettete al vostro popolo di essere felice evitando qualsiasi inutile spargimento di sangue, ed esso vi ricorderà con affetto; lasciate il Palazzo Reale indifeso e intatte le casse ed i magazzini.
Uno scontro costringerà amici a fronteggiarsi sul campo di battaglia e provocherà dolori da entrambe le parti.
Non è mia intenzione stravolgere gli ordini internazionali, ma solo dare una guida presente ed attiva ad un Regno sofferente, e spero che con il trascorrere del tempo io possa dimostrare il mio valore a chi ora non ripone in me la sua fiducia.

Se questo non ci verrà permesso, vale a dire se la rivolta fallisce, o se gli alleati riprenderanno il potere con le armi, non avremo altra alternativa che arrenderci ed abbandonare la Cirenaica a se stessa, facendola tornare quella terra disabitata che era un tempo.

Al popolo di Cirenaica dico che, qualunque sia la fazione in cui si schiereranno ora, se vinceremo noi non avranno da temere, poiché la cosa importante non è vendicarsi, ma lavorare insieme per il Regno.

Con l’aiuto di Teos, e se Egli vorrà, insieme renderemo il Regno di Cirenaica grande e prospero.

In Fede

Ugone D’aquino





A manuscript was left at the door of the Royal Palace in Derne:

Quote
To His Majesty the King Arrigo Lorentio Bolon-Isauricos
To the Constable Alexios Doukas, Baron of Derne
To the Chancellor Hamilcar Barca Beni
To Sophia Isaurica, Baroness of Marsa Susa
To all those who call "Homeland" the Kingdom of Cyrene.

The people of Cyrene decided that the time for change has come and chose me as its guide.
I just sent to the King the declaration of revolt but that does not mean I do not want to find a peaceful way to put into practice the change the Cyrenians wish.
So I want to speak directly to the conscience of His Majesty, so that he could understand that the people has been unhappy to have him as a guide, because too often it felt abandoned to itself.
Not surprising, therefore, the fact that it decided to change the things and follow those who, according to them, can make it a real family, with a King who can be a present and loving father.

I hope, Your Majesty, that your indifference is only due to lack of time, and not to the will of being a tyrant who sits on a throne only for vainglory without having any interest in his Country.
Demonstrate therefore, Majesty, that you are not a tyrant: allow your people to be happy and avoid to them any unnecessary bloodshed, and it will remind you with love; please leave the Royal Palace undefended and the fund and the warehouses untouched.
A clash will force friends to face each other on the battlefield and cause pain on both sides.

It is not my intention to upset international orders, but only give a guide present and active to a suffering Kingdom, and I hope that with the passing of the time I can prove my worth to those who now does not put their trust in me.

If this is not allowed to us, that is if the revolt fails or if the allies will take again the power with weapons, we would have no alternative but to surrender and abandon Cyrene to itself, making it turn again into the inhabited land that was once.

To the People of Cyrene I say that, whatever faction you will follow now, if we win you will not have to fear, because the important thing is not to take revenge, but work together for the Kingdom.

With the help of Teos, and if He wants, together we will make the Kingdom of Cyrene great and prosperous.

Sincerely

Ugone D'aquino
Ugone D'aquino
Marquis of Barca

(RIP) Arrigo Lorentio Bolon-Isauricos

  • General group
  • Full Member
  • *
  • Posts: 114
  • Honour: 0
Re: Hoping for a change/Sperando in un cambiamento
« Reply #1 on: 20 November, 2014, 12:32:20 AM »
Un banditore venne mandato per la città col seguente messaggio

Quote
Al bandito Ugone D'Aquino

Il regno di Cirenaica appartiene al Suo Popolo, al Popolo che ha costruito il regno e di cui tu non fai parte. un popolo fatto da residenti ma anche dagli alleati di sempre che hanno contribuito al pari dei residenti. Quegli alleati che interverranno prontamente a ripristinare la legalità degli uomini e la giustizia degli dei.

Come un ladro ti sei introdotto in casa mia.
Hai rifiutato di partecipare alla nostra comunità perché premeditavi di impossessarsi di questo regno per avidità e non certo per il bene degli altri.

Ed adesso hai l'ardire di infangarmi in pubblica piazza.
Fai l'uomo per una volta, desisti dal tuo intento criminale, abbandona la rivolta, e resta a collaborare veramente con noi. Se farai ciò, hai la mia parola di re che lascerò il trono entro pochi giorni affinché Cirene abbia un nuovo re che inizi una nuova era.

Re Arrigo


----------------------------------------------------------

Quote
to Bandit Ugone d'Aquino

The kingdom of Cyrenaica belongs to His People, the People who built the kingdom and of which you do not belong, made by residents but also by allies who have always contributed to the amount of residents. Those allies who will intervene promptly to restore legality and justice of the men of the gods.

Like a thief you into my house.
You have refused to participate in our community because you yearn to take possession of this kingdom for your greed and not for the good of others.

And now you have the audacity to insult me in the public square.
Give the man for once, desist from your criminal intent, abandons the revolt, and it remains to truly collaborate with us. If you do this, you have my word that I will leave the king of the throne within a few days so Cyrene has a new king to begin a new era.

King Arrigo


(RIP) Morgana D'aquino

  • General group
  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 57
  • Honour: 0
Re: Hoping for a change/Sperando in un cambiamento
« Reply #2 on: 20 November, 2014, 01:44:32 AM »
A tutti coloro i quali appartengon all'intelletto,

Francamente sono sconvolta dalla brutalità di questo essere indegno, che ha l'arroganza di definirsi Re Giusto e Buono.
Ritengo opportuno però che tutti sappiano fino a che punto si spinge la viltà di cotale essere ripugnante.
Costui mi ha insultato nel peggior dei modi in cui una  fanciulla può esser oltraggiata, disonorando così me è la mia famiglia.
Grazia a Theos il mio pudore di dama mi solleva dal dover ripetere le Sue illazioni, ma nonostante ciò lascio a voi intendere che esse furono pesanti e diffamatorie e che mai si laveranno dal mio animo ingenuo.





To all those who belong to intellect,

Frankly, I am shocked by the brutality of this being unworthy , who has the arrogance to call himself the right and good King.
But I should let everyone know how much that repulsive being is coward.
He insulted me in the worst possible way in which a young woman can be outraged , dishonoring me and my family .
Thank to Theos my modesty of lady relieves me from having to repeat his insults, but despite this I leave to you to understand that they were heavy and defamatory and that will never wash from my naïve soul.

« Last Edit: 21 November, 2014, 01:30:40 PM by Morgana D'aquino »

(RIP) Immacolata Colonna

  • General group
  • Baby Member
  • *
  • Posts: 1
  • Honour: 0
Re: Hoping for a change/Sperando in un cambiamento
« Reply #3 on: 20 November, 2014, 01:54:08 PM »
Immacolata leggeva, ascoltava e chiese ai presenti:
"Ma se il Re vuole lasciare il trono ed il popolo ha scelto la sua guida, perchè ci sarà lo scontro?
Perchè gli alleati dovrebbero invadere la Cirenaica per ripristinare un Re che che ha deciso di abdicare?
Il Re si è chiesto per caso se la persona che vorrebbe lo sostituisse ha il favore del popolo?
A me la soluzione di tutto pare chiarissima, ma a quanto pare non lo è per chi si sente punto nell'orgoglio!
"


Eng:

Immacolata read, listened and asked the present ones:
"But if the King wants to leave the throne and the people chose his leadership, why there will be a clash?
Why the Allies should invade Cyrenaica to restore a king who has decided to abdicate?
Did the King ask if the person who would replace him has the favor of the people?
To me the solution to everything seems clear, but apparently it is not for those who have a wounded pride!

(RIP) Beatrice D'aquino

  • General group
  • Baby Member
  • *
  • Posts: 12
  • Honour: 0
Re: Hoping for a change/Sperando in un cambiamento
« Reply #4 on: 20 November, 2014, 05:46:36 PM »
Passando davanti il palazzo Reale trovai un manoscritto:

Leggendo queste parole,  non posso che trovarmi d'accordo con quanto dichiarato da Ugone,  del quale apprezzo la lucidità ed il valoroso proposito di aiutare un popolo oramai sofferente da troppo tempo. Ed io ne sono un chiaro esempio,  giacché l'attuale Re non si è mai interessato del mio stato di salute o delle mie necessità.  Al contrario,  mi ha perfino accusata di avere altre vite,  quali?  E di essere risuscitata,  quando? A quanto mi risulta io non sono mai morta. Parlatemi chiaro,  ve ne prego,  anche pubblicamente,  poiché non ho nulla da nascondere.

A voi tutti dico:
troppo tardi si è reso conto di non avere l'entusiasmo necessario per guidare il popolo di Cirenaica.  Egli dichiara di voler operare unicamente per il benessere e la crescita del Regno affermando, oltre a ciò,  di voler schiacciare gli invasori e che, in qualunque modo, il popolo uscirà vittorioso da questa battaglia.
Al Re, quindi,  chiedo:
voi che  vi definite un Re buono,  fatevi intendere, ciò accadrà anche a costo delle nostre vite e della sorte del Regno?

English:
Passing in front of the Royal palace,  I found a manuscript.:

Reading these words, I can find me agree with the statements made by Ugone,  of which I appreciate the lucidity and valiant purpose to help a people suffering for too long.
I are a perfect example,  since the actual King has never interested my health or my needs.  On the contrary,  I was even accused of having other lives,  which ones? And be resurrected,  when? To my knowledge I have never died.  Tell me clearly,  please,  even publicly,  because  I have nothing to hide. 
I say to all:
too late he realized  you do not have the necessary enthusiasm to lead the people of Cyrene.  He says it will work for the welfare and growth of the Kingdom stating,  in addition, to crush the invaders and that, in any way, the people will emerge victorious From this battle.
I ask to the King:
you who call yourself a good King,  make me understand,  this will happen even at the cost of our lives and the fate of the Kingdom?