Medieval-Europe Role Play Forum

RP - Central Italian Kingdoms => *Republic Roman Theological - Theological Roman Republic => Ferrara => Topic started by: (RIP) Ettore Carafa on 16 November, 2011, 06:20:43 PM

Title: Visita del sovrano di Milano a Ferrara... Per l' alleanza della Padania.
Post by: (RIP) Ettore Carafa on 16 November, 2011, 06:20:43 PM
Erano circa le 8 di mattina e il sole splendeva sul cielo, coperto quà e là da qualche nuvola, si rassegnava a soffrire, come chiunque la fuori, il freddo dell' aria gelida.
Ettore aveva appena finito di mangiare. QUel mattino si era svegliato prestissimo ed aveva convocato il suo fido vassallo per discutere e prepararsi a partire...
Gli aveva comunicato quali disposizioni adottare, gli aveva affidato le chiavi del palazzo reale e dopo averlo congedato più come amico che come subordinato, si recò nella sua stanza per prendere il necessario.
Un pò di oro, qualche vivanda da mangiare per strada, una qualche arma per difendersi dai briganti, se ve ne fossero stati e niente più...
Si fece portare un cavallo, ero bellissimo. Un bel purosangue arabo... Un cavallo fiero e dall' aspetto nobile, quale era... Era il cavallo del re...

Dato conto alle ultime formalità, Ettore Partì per Ferrara...

Giorni prima era stato convocato per discutere della possibilità di costituire un' alleanza tra gli stati di Milano, Ferrara e Venezia.
Per strada, rimugginò qualche parola e si organizzò un breve discorso. Era curioso di vedere cosa aveva da proporgli Ferrara e quali aiuti avrebbero in servo gli altri due stati, nei confronti di Milano che, essendosi liberata poco tempo prima dai suoi tiranni, era in un periodo di rifortificazione...
Certo mancava molto ma pian piano si sarebbe ricostruito tutto...

Dopo una breve pausa, il re, scortato da alcuni uomini, decise per una lieve pausa...
Il pane caldo del suo amico e capitano Bertrando era sempre sfizioso... Ne divise un pò per gli uomini che lo accompagnarono, senza pensare alla differenza che vi era tra lui e gli altri... In quel momento si sentiva (come sempre) eguale di chiunque...

Ripreso il viaggio non ci volle molto perchè arrivassero in città... Malgrado non vi era molta distanza tra Milano e Ferrara, il viaggio era stato estenuante...
Il gruppo arrivato avanti al palazzo reale, attese che qualcuno lo accogliesse, invitandolo ad entrare nel palazzo, ben tenuto, addobbato di stendardi e bandiere bellissime e pieno, come fosse naturalmente così, di piante rampicanti e fiori.

Buongiorno a voi, cittadino di Ferrara. Siete al cospetto del re di Milano, Ettore Carafa.
Con la presente lettera, dovremo essere ospiti del Vostro Sovrano per discutere di questioni riguardanti i nostri stati...
Disse uno degli uomini scortanti il re, ad un messere incaricato di accogliere eventuali ospiti proveniente dall' estero...

Ettore fu indirizzato in modo gentile e pulito, in una stanza addetta agli ospiti di alto livello... Doveva essere una sorta di camera segreta nella quale tutto era sotto controllo...
Attese quindi l' arrivo del sovrano di Ferrara per conferire dell' alleanza...